Settimana di educazione digitale

La settimana prossima parte un evento organizzato dal Comitato Genitori e dall’Istituto Aldo Moro e patrocinato dal Comune di Capriolo.

E’ il corso di ” Educazione alla cittadinanza digitale “, tenuto da Mauro Ozenda, consulente informatico.Una attività formativa per ragazzi e genitori circa l’uso sicuro, sano, legale e consapevole delle nuove tecnologie nell’ottica della prevenzione dei fenomeni di cyberbullismo, dipendenza, rischi e pericoli del web.

In generale il corso si svolgerà dal 9 al 12 ottobre.

Per i ragazzi 1 ora ogni giorno, negli orari scolastici.  Si tratta degli studenti delle seguenti classi filtro: terze (primaria) e prime (secondaria inferiore).

Tematiche del corso dei ragazzi

  1. Sicurezza in Rete e protezione dispositivi tecnologici
  2. Social Network e Chat: Facebook, Instagram e Whatsapp guida all’uso responsabile
  3. Identità digitale e reputazione personale online
  4. Cyberbullismo: conoscerlo per prevenirlo

Per i genitori (ingresso libero) sono previsti due appuntamenti serali il 10 e 11 ottobre ad ore 20.30, ciascuno della durata di due ore.Specifichiamo che non sono identici, infatti il secondo è la continuazione del primo.

Le tematiche

-La sicurezza e la protezione del dato digitale
– Tutela della privacy online
-Reputazione personale in Rete
-L’identità digitale, le frodi e i crimini informatici
– Il cyberbullismo, il cyberstalking e il grooming online
-Affidabilità dei contenuti in Rete : criteri di valutazione


Il corso è stato voluto da Comitato genitori in seguito alla partecipazione al progetto territoriale provinciale CLICC@ IL TASTO ANTIBULLISMO , percorso di formazione per affrontare le tematiche del bullismo e del cyberbullismo.

Il formatore

Mauro Ozenda – Consulente informatico

Mauro Ozenda, consulente informatico da oltre un ventennio nel settore scuola, da circa 10 anni segue percorsi legati all’uso sicuro,sano,legale e consapevole di internet e dei social network. A partire dal 2007 ha organizzato per 4 anni consecutivi insieme all’Associazione del Lions International, coinvolgendo Polizia Postale delle Comunicazioni, Unicef, Microsoft, Associazione Mani Colorate il convegno nazionale di Sanremo a tema “Internet e Minori” (2007-2010) coinvolgendo oltre 1500 ragazzi degli istituti superiori della provincia di Imperia. Collabora in qualità di formatore con Microsoft in molte regioni italiane (Liguria, Piemonte, Lombardia, Veneto, Toscana, Lazio, Molise) su progetti all’interno delle scuole per formare docenti, ragazzi e genitori (La Scuola Ricomincia Navigando, Web in Cattedra) e con Symantec su insegnanti/genitori e bambini delle scuole primarie di Sanremo. Formatore referente del progetto Giovani&Web promosso da Unicef Liguria in collaborazione con Polizia Postale e delle Comunicazioni Regione Liguria. Fra gli altri progetti seguiti ricordiamo Informi@moci (bambini, docenti, genitori scuole primarie), Train The Trainer (formazione dirigenti scolastici ANP Sud Italia), @mici in Rete (parrocchie, scuole province di Imperia con Unicef e Associazioni Volontariato provincia di Imperia), Sicur@mente in Rete (formazione docenti,genitori e ragazzi istituti superiori Lombardia e Veneto), Safety School (formazione ragazzi terza media ciclico annuale città di SanBartolomeo al Mare), Famiglia e Social Network (incontri rivolti alle famiglie della città di Vallecrosia). Insieme a G Data Italia, importante azienda settore sicurezza informatica, segue il progetto “Cyberbullismo 0 in condotta” facendo workshop formativi su una decina di scuole del Nord Italia (raggiunti 1500 ragazzi, 500 fra genitori e docenti).
Attualmente svolge attività formativa nelle scuole di ogni ordine e grado nell’ambito di percorsi educativi circa “Educazione Digitale”, “Sicurezza e Privacy”, “Uso sicuro, legale e consapevole dei Nuovi Media”.
Pubblicazioni:
Anno 2012: Sicuri in Rete (libro) ediz. Hoepli insieme alla collega psicologa Laura Bissolotti
Anno 2015: Un computer dal Cuore saggio (fiaba)
Sito web: http://www.maurozenda.net / Blog: http://www.tecnoager.eu


Condividi sui social